L'utopia di Pasolini - Angela Felice
View this email in your browser

Il 2 settembre
a Montereale Valcellina



L'UTOPIA DI PASOLINI

di ANGELA FELICE

 L’UNIVERSO DELLO SCRITTORE E REGISTA RACCONTATO DALLA DIRETTRICE E ANIMA DEL CENTRO STUDI PIER PAOLO PASOLINI DI CASARSA 
 

Verrà presentato sabato 2 settembre, alle ore 18, presso la Sala Roveredo di Palazzo Toffoli a Montereale Valcellina, il libro “L’utopia di Pasolini” (Bottega Errante Edizioni), scritto da Angela Felice, una delle massime conoscitrici e divulgatrici della figura complessa di Pier Paolo Pasolini. Nel corso dell’evento, a ingresso libero, Vittorio Comina del Circolo “Per le antiche Vie”, Aldo Colonnello del circolo “Menocchio” e Mauro Daltin dialogheranno con l’autrice. 

 

 
 

Dopo la fortunata presentazione a Spazio5 a Roma e il lancio ufficiale al Festival Vicino/lontano - Premio Terzani, il libro fa dunque tappa a Montereale Valcellina, prima di intraprendere una lunga e nuova tournée nazionale che raggiungerà Romans d’Isonzo il 12 settembre, Crotone il 6 e il 7 ottobre, Reggio Emilia il 27 ottobre, Udine il 18 novembre, San Daniele del Friuli il 24 novembre e Pordenone il 14 dicembre. 

L’utopia di Pasolini” ci restituisce frammenti originali, scorci sulla sua opera e il suo pensiero e indica quali sensibilità e umanità si nascondano dietro il mondo di uno dei più grandi intellettuali del Novecento. Dall’amore per la lingua friulana all’etica dei valori del mondo contadino, dal senso profondo del viaggiare alla pedagogia come elemento imprescindibile dell’essere umano, dall’incontro con gli Stati Uniti al ruolo della televisione: qual è il disegno definitivo della sua opera? Quali sono i temi a lui cari?

La presentazione a Montereale Valcellina è organizzata dal Circolo d’arte e di cultura “Per le antiche vie”, in collaborazione con il Circolo culturale “Menocchio” e con il patrocinio del comune di Montereale Valcellina. Per info contattare il Circolo “Per le antiche vie” al numero 0427 79233 o alla e-mail circolo@perleantichevie.it

L’utopia o, meglio, l’altra sua faccia rovesciata di disperata distopia, può dar conto anche dell’acre tensione polemica dell’ultimo Pasolini quando, specie negli anni Settanta, di fronte alla mercificazione capitalistica e alla devastazione antropologica del Paese, indotta anche dall’imbonimento televisivo, egli insistette a lanciare appelli allarmati sul trionfo della barbarie irrimediabile e sulla catastrofica derealizzazione del mondo. E, ancora, il tema dell’utopia può mettere all’angolo quella qualifica della profezia che spesso, nella vulgata degli stereotipi correnti, è sfruttata per incasellare la testimonianza di Pasolini, come se egli fosse un veggente oracolare, Pizia e Cassandra insieme.

(ANGELA FELICE - L'UTOPIA DI PASOLINI)
ANGELA FELICE 
studiosa di letteratura e di teatro, pubblicista, critica teatrale de “Il Gazzettino”, già docente di italiano e latino, dirige il Teatro Club Udine e dal 2009 il Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia (PN). Nel 2015 è stata nominata dal ministro Dario Franceschini nella Commissione tecnico-scientifica per il coordinamento delle celebrazioni nazionali in ricordo di Pasolini a quarant’anni dalla morte. Ha pubblicato, tra l’altro, Introduzione a D’Annunzio (Laterza, 1991), Racconti italiani dell’800 e del ‘900(Principato, 1995), Il teatro friulano. Microstoria di un repertorio tra Otto e Novecento (con Paolo Patui, Forum ed., 2013) e ha curato, per Marsilio, L’attrice Marchesa. Verso nuove visioni di Adelaide Ristori (2006); Pasolini e la televisione (2011); Pasolini e il teatro(2012, con Stefano Casi e Gerardo Guccini); Pasolini e l’interrogazione del sacro (2013, con Gian Paolo Gri); Pasolini e la poesia dialettale (2014, con Giampaolo Gri), Pasolini e la pedagogia (2015, con Roberto Carnero), Pasolini oggi. Fortuna internazionale e ricezione critica (2016, con Arturo Larcati e Antonio Tricomi). Nel 1995 le è stato assegnato il Cavalierato al Merito della Repubblica Italiana, nel 2006 il “Morèt d’aur”, nel 2009 il Diploma al Merito di Grand’Ufficiale e nel 2015 il Premio “Maqôr-Rusticitas”
IL LIBRO: 

Pagine: 208 
Prezzo: 16 € 
ISBN:
9788899368074
  
Collana I Saggi/1
Bottega Errante Edizioni è distribuita da Cierrevecchi srl Distribuzioni Editoriali (Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto Adige), ALI (Lombardia), Bookservice srl (Piemonte, Liguria), l'editoriale srl (Emilia Romagna, Marche), Agenzia Libraia Toscana (Toscana), Medialibri Diffusione srl (Lazio). 

Tutti i libri di Bottega Errante Edizioni sono ordinabili da Fastbook e sono acquistabili su tutte le principali librerie online 
Facebook
Facebook
Website
Website
Email
Email
YouTube
YouTube
Twitter
Twitter

 
Copyright © 2015 Bottega Errante Associazione Culturale. Tutti i diritti riservati.
Ricevi questa newsletter perché sei iscritto alla nostra newsletter
 
 
Contatti:
Sede operativa: via Pradamano 4, 33100 Udine
Sede legale: Corso Garibaldi 4/c, 33170 Pordenone
Tel. 3402445710 (Mauro)
Mail: info@bottegaerrante.it
Contatti ufficio stampa: ufficio.stampa@bottegaerrante.it
Tel. 3454368569 (Alessandro)






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Bottega Errante Associazione Culturale · Viale Palmanova 213 · Udine, Friuli-Venezia Giulia 33100 · Italy