Paolo Medeossi

giornalista del Messaggero Veneto, fu tra i primi quella notte a raggiungere i luoghi più colpiti dal terremoto, raccontando poi per mesi (assieme ai colleghi della redazione) il dolore, il coraggio, la tenacia e la dedizione della int. Per Bottega Errante ha scritto il racconto "La forza silenziosa di chi non dubitò di sé" all'interno del libro "La notte che il Friuli andò giù"