Monika Bulaj

Fotografa e viaggiatrice con l’occhio attento ai temi dei confini delle fedi (mistica, archetipi, divinazione, possessione, pellegrinaggi, corpo, culto dei morti), alle minoranze, popoli nomadi, migranti, intoccabili, diseredati, in Asia, Europa e Africa. I suoi scatti sono stati esposti in una sessantina di mostre sparse tra New York e il Cairo.
Con la Bottega Errante ha curato i Laboratorio di reportage fotografico a Trieste nel 2012 e 2013 e a Udine nel 2014.