Antonella Sbuelz

docente di Lettere e collaboratrice di riviste culturali, è autrice di raccolte poetiche, saggi critici, racconti e romanzi, fra cui Il nome nudo, Il movimento del volo (Premi Biblioteche di Roma, Predazzo, Caterina Percoto ex equo con Tito Maniacco; Premi Selezione Rhegium Julii e Domenico Rea) e Greta Vidal (Premio Selezione Ultima Frontiera), pubblicato in Inghilterra nel 2013. Alla sua produzione letteraria sono stati assegnati numerosi riconoscimenti. Tra gli ultimi, il Colline di Torino, il Città di Forlì, l’Alberona, l’Alda Merini e il Laurentum.
Con Bottega Errante è stata ospite al Laboratorio L’officina delle parole a Udine nel 2015 e ha scritto il racconto "Malta, malte" all'interno di "La notte che il Friuli andò giù".