Reading

GEOGRAFIE FRIULANE Viaggiatori e viandanti tra il Tagliamento e il Canin

Voci: Maurizio Mattiuzza, Mauro Daltin, Carlotta Del Bianco
Musiche e canzoni: Renzo Stefanutti
Tecniche: Simone Ciprian




Inizia così, dalla Supersedia alta nella pianura, il nostro viaggio lento nel Nordest.

E forse, più che un viaggio, è un’evasione, una fuga dall’ansia di sentirsi braccati.
(Paolo Rumiz)

 

Un viaggio dentro le pagine e gli autori che hanno raccontato il nostro Friuli. Gli odori, i sapori, il tempo, gli spazi, il cibo, i libri.
Scrittori di viaggio, poeti, romanzieri, alpinisti, pedalatori, camminatori: in molti hanno narrato il Friuli Venezia Giulia e in questo reading il poeta Maurizio Mattiuzza, l’attore Claudio Moretti e lo scrittore Mauro Daltin leggeranno alcune di queste suggestioni.


Ne esce un Friuli diverso in cui i luoghi che conosciamo e dove siamo passati decine di volte vengono ribaltati dall’occhio di chi guarda e scrive. E di conseguenza di chi ascolta.
Un vero e proprio viaggio al confine estremo delle terre, in cui partenze e ritorni coincidono, dove la strada intrapresa non è mai quella giusta. Camminare con le stelle fra i piedi come Nives Meroi o pedalare la bassa friulana con Emilio Rigatti; andare in montagna con Mauro Corona o seguire le acque del Tagliamento insieme a Amedeo Giacomini o Elio Bartolini; essere nello stesso tempo in Argentina e in Friuli con Mauro Daltin o passeggiare a Udine con Tito Maniacco; mangiare la polenta insieme a Turoldo e bere un bicchiere di vino allo stesso tavolo di uno strano romanziere americano.
Il tutto incrociato con le parole e i testi del cantautore friulano Renzo Stefanutti.


Il Friuli che erra, gira, si muove come un mappamondo. Ogni tanto punteremo il dito da qualche parte e leggeremo. 


Rassegna stampa

2015-12-07 - Stasera Giovanna Marini canta Pasolini


A cura di

Claudio Moretti

Claudio Moretti, attore, autore, presentatore e animatore, ha recitato dappertutto, compresi carceri e manicomi, night, ospedali e persino in un circo. Nel 1982 Con Fabiano Fantini ed Elvio Scruzzi fonda il Teatro Incerto con il quale ha percorso in lungo e in largo tutto il Friuli, diverse località italiane, europee e d'oltre oceano. Da anni e a giorni alterni, collabora con vari enti.
Negli ultimi trentadue anni di lavoro, ha vissuto contemporaneamente le condizioni di lavoratore in ferie, disoccupato, precario, a progetto, cassintegrato, pensionato, licenziato e assunto a tempo determinato.


Maurizio Mattiuzza

poeta e scrittore, vincitore di importanti premi nazionali di poesia, è una delle voci più significative della letteratura friulana contemporanea. Attivo già a fine anni Ottanta con la rivista Usmis, ha pubblicato diverse raccolte e unito i suoi testi alle musiche di Lino Straulino, firmando l’album Tiere nere e altre canzoni. Sempre in bilico tra parole e musica, ha lavorato poi come autore con il cantautore Renzo Stefanutti e la band dei Luna e un Quarto. Al suo attivo conta traduzioni in inglese, sloveno, greco e altre lingue europee e partecipazioni a numerosi festival internazionali. Scrive in lingua italiana, friulana e nel dialetto della Valsugana. Fa parte di Bottega Errante e ha  ha scritto il racconto "Ci bastava un prato" all'interno del libro "La notte che il Friuli andò giù" 


Simone Ciprian

Musicologo e tecnico del suono, socio fondatore del Circolo Culturale Artetica di Muzzana del Turgnano 


Mauro Daltin

Scrittore, editor, redattore e consulente per enti pubblici e privati, curatore di eventi culturali, viaggiatore quando posso. Amo i Balcani e il Sudamerica. Ai primi avevo dedicato una rivista, al secondo un libro. Scrivo per raccontare storie e geografie, leggo per necessità di vivere tempi e dimensioni altre.
Per la Bottega Errante coordino la parte editoriale, di organizzazione di eventi e curo i laboratori di narrazione.